fbpx

The Box Partner

A scuola da Mister Beef

La prima scuola di formazione per Box Owners

Gestione, Marketing, Web, Social & Media, Coaching

6 MESI CON MR BEEF: DA TRAINER A OWNER

“Sono uno dei primi dieci box owner d’italia, faccio un video  che spacca, con gente che salta barricate, snatcha 70/80 kg come nulla fosse, fa muscle up in sincro, gira copertoni, spinge slitte…..

Uno dei miei allievi è un esperto in comunicazione e marketing che mi fa delle campagne su FB da paura , lo pago con un annuale e sono apposto.

Il box nuovo a settembre ha 200 iscritti alla prima settimana di apertura, ne sono sicuro”.

 

“Ah poi ho l’asso nella manica:

Corsi da 30 e 45 minuti oltre alle classi normali, un corso solo per donne la mattina alle 8 fatto da una ragazza bravissima seguitissima nelle palestre della zona.”

Sulla carta tutto perfetto, e allora dov’era la gente?

Il video pazzesco non se l è cagato nessuno, il perchè l ho capito solo successivamente.

ll consulente marketing diciamo che l’ho pagato ben più di un annuale, ma questo l’ho capito dopo e ci ritornerò.

I corsi da 30 /45 non se li è inculati nemmeno una supposta, avevo cambiato prodotto e non brand,  io ero conosciuto per fare CrossFit, e nemmeno troppo per tutti.

L’istruttrice dei corsi per donne è davvero molto brava, ma lavorare in un box per quanto bello e particolare  sia Arsenale , non è la stessa cosa.

Ha avuto appeal zero.

I 200 iscritti che dovevo avere fuori dalla porta a pregare di potersi allenare,  erano forse 20.

Eppure tutto era perfetto , perchè è successa questa ecatombe.

Avevo un palinsesto completo, potevo accontentare i gusti di tutti: competitor, classi normali, donne, gente con poco tempo da dedicare all’allenamento.

Allora chiesi spiegazione all’esperto di sto ca___ ops scusate di comunicazione e marketing.

Risposta :“io ho fatto le campagne come al box vecchio, non hai voluto scrivere le frasi che ti ho detto io nei video e la gente non arriva”.

Ma che cazzo di risposta è?? bip biiippp biip biipppp bip (serie di esclamazioni non riportabili)

Cioè gli strumenti di marketing e comunicazione del grande  esperto, laureato con tanto di master, sono una campagna Fb fatta alla membro canino (leggi anche cazzo di cane ). Eh non ho ben capito,l errore è stato mio a non volere inserire scritte del tipo “vuoi fare cose che nemmeno sognavi di fare?? Vuoi che il tuo corpi si modelli e si trasformi come hai sempre desiderato”.

Praticamente avrei dovuto utilizzare la pubblicità della somatoline su un video in cui si stavano allenando gli Avengers .

Si in effetti l ‘errore è stato mio ma lo ammetterò tra qualche riga più in basso.

Ero alla deriva, ma non in un oceano, in un mare dimmerda, e più cercavo di muovermi e più mi sporcavo.

Errore mio non  agire  subito! E bloccare l’esperto di Fuffa Marketing.

Quello che stava facendo  il “gran visir del marketing” mi puzzava, aveva lo stesso odore del mare in cui stavo navigando, e sapete un errore del genere quanto ti fa perdere???

Mediamente il mio utente ha una vita media nel box di 3 anni, ecco adesso fate voi i conti.

Mi aspettavo 50 iscritti nuovi appena aperto, per una spesa media di circa 90 euro. Moltiplica tutto per 36 mesi e capirai perchè troverò chiuse le porte del paradiso.(altra serie di imprecazione non riportabili).

Non sapevo piu che pesci prendere, e pescare nel mare che stavo attraversando non è che fosse il massimo.

Una sera presi in mano il telefono, e chiamai un vecchio amico con cui ho cominciato questa avventura nel mondo del CrossFit quasi 10 anni fa, magari  avrebbe potuto darmi qualche dritta.

La pubblicità “Avengers-Somatoline” era davvero la soluzione ai miei problemi?

Roby (al seguito Mr beef) dopo 10 secondi di telefonata  mi fa “non ti sta entrando gente nuova al box vero?”.

Aveva già fatto uno screening perfetto della situazione, senza che io gli dicessi nulla.

“O c’ha la sfera di cristallo o sa il fatto suo “ pensai.

Da inizio dicembre ho cominciato un percorso di formazione con lui.

Non è una passeggiata, Roby “Ti vuole ricco non coccolato”, ergo preparati a qualche bella secchiata di merda addosso ogni tanto ,  sempre meglio del mare in cui stavo navigando io.

Se ti aspetti una persona che ti dica di mettere le mani in un certo modo per vendere e usare delle formule magiche, vai altrove, non è la persona che fa per te.

 

Se vuoi imparare un metodo che funziona ( i suoi due box sono un esempio di successo), allora rimboccati le maniche , esegui quello che ti dice.

La prima cosa  che mi disse Roby .” Sappi che cambierai lavoro”.

Mi ha fatto capire una cosa importante.

Non basta essere bravo e simpatico per avere un box (o una micro azienda ) di successo.

Non mi ritengo proprio l’ultimo arrivato ad insegnare , probabilmente ho fatto molte più classi della maggior parte dei box owner italiani in questo 8 anni, la battuta non mi manca dopo 10 anni come capovillaggio in alpitour, e forse un po di presenza scenica ce l ho visto che ho presentato eventi nelle piazze con 5000 persone e da 4 anni le Fall Series.

Queste cose non bastano, anzi a te non servono proprio, sei un box owner non un trainer.

Se ami insegnare e senti che quella è la tua vocazione, fai una cosa saggia, fatti assumere da qualcuno che possa beneficiare del tuo talento.

Se invece ti consideri una persona con uno spiccato senso per gli affari, beato te,  io ero, anzi sono ancora una schiappa, ho avuto la necessità di affidarmi a chi  ne sapesse qualcosa.

Qualcuno che mi insegnasse realmente  a fare l’imprenditore,non ho ancora imparato ma ci sto lavorando!

Dico realmente , perchè in giro si vedono le peggio porcate; c’è davvero chi crede a certe minkiate apocalittiche??

Io a quelli che ti dicono di metter le manine cosi piuttosto che cosà, per vendere, le mani “ce le alzerei sulla faccia”.

Fare l’owner, e l’imprenditore è un altro gioco, una partita che non puoi permetterti di perdere e le regole sono diverse.

Devi avere fame, non ti deve spaventare il cambiamento

Roby è il mio coach, il mio mentor, e mi allena per questo.

Il percorso di formazione prevede  studio, tanto studio, una fase di riorganizzazione interna, di formazione del tuo staff se ce l hai, o di ricerca di nuovi componenti.

All’inizio ti sembrerà di impazzire e penserai:

“si vabbè ma io devo insegnare, fare segreteria, le pulizie allenarmi, non ho tempo di fare tutte ste cose che mi dice di fare”.

Ok vedila così, tra un po di tempo, da disoccupato, avrai un casino di tempo per allenarti!!

“MAKE YOUR OWN CHOICE”

Seconda cosa che mi ha insegnato

“A qualcosa dovrai rinunciare, non puoi fare tutto dentro alla tua azienda per 2 motivi.”

1 saresti il tuo schiavo sottopagato

2 non avresti il tempo di fare tutto il resto

 ovvero tutte quelle mansioni che ti aiuteranno a portare dentro soldini.

Quello che mi sento io di dirti è di ascoltare il buon vecchio Greg che ci consiglia d’ insegnare lo squat ai nostri clienti e tenere i servizi puliti.

Comincia rinunciando alla pulizia del box homemade, investi i tuoi soldi in un’ impresa  di pulizie, invece che in un’agenzia di comunicazione.

A proposito sai che differenza c’è tra una e l’altra???

La prima ti tiene i cessi puliti la seconda ti fa buttare soldi nel cesso.

E i tuoi utenti preferiscono allenarsi in un’ ambiente pulito.

Io ho una labrador,che vive in casa, è molto più pulita e profumata  di tante persone che ancora non hanno capito che le magliette vanno usate una volta sola per allenarsi, ed emanano quel buon profumo di ragù.

Roby in maniera molto democratica mi ha detto “il cane lo tieni fuori dal box”.

Vi assicuro che mi è stato tremendamente sul cazzo non potermela piu portare in palestra con me tutto il giorno.

Risultato: uno dei nostri punti forti è l’ordine e la pulizia del box, la quota rosa del box è salita vertiginosamente , coincidenze? Non credo proprio.

Stai pensando che la gente viene da te per allenarsi e non guarda queste cose, vuole solo un bravo coach (te) e wod distruttivi??

Poi è cosi simpatico il tuo cane che a fine allenamento lecca la faccia a tutti!

La gente viene da te e pretende di allenarsi in un ambiente pulito, ma non te lo dice, se lo dicono tra di loro negli spogliatoio.

Non avranno le palle nemmeno di dirti  in faccia che il tuo cane e le sue feste non sono gradite.

Previeni l’insorgere di problemi facilmente evitabili.

Capitolo Pulizie andato.

ALTRO PUNTO SU CUI ABBIAMO LAVORATO RIDUZIONE ORE DI INSEGNAMENTO

(non l ho scritto  in maiuscolo a caso)

Basta fare l’attore protagonista!

Sei come il prezzemolo, la Barbara d’Urso del box!!

Non puoi insegnare tu e solo tu, anzi……

Tu sei il regista del tuo box.

Diventa un cameo, il Tarantino di turno, questo darà anche più lustro alla tua figura.

All’inizio ti sembrerà un’eresia, poi capisci che se hai formato bene i tuoi coach e condiviso la tua Vision e Mission con loro, forse lavoreranno anche meglio di te:

  1. hanno una guida (sei tu) e tu hai una guida Mr Beef.
  2. Insegnano con meno stress di te,  che stai 14 ore nel box e rischi di mandare a quel paese i tuoi iscritti .

Ah non hai una Vision e una Mission??

Nemmeno sapevo cosa fossero prima che  Mr Beef non mi illuminasse sul concetto, a suon di secchiate come ormai prassi 🙂

Questi sono stati i primi passaggi su cui ho lavorato con Roby.

Riassumendo

  1. Ri-organizzazione del Box (e dei miei orari /mansioni)
  2. Formazione dello staff e condivisione degli obiettivi.
  3. Trovare la Vision e Mission del mio box.
  4. Studio e introduzione al marketing

Non sono cose banali, ci sono voluti quasi 4 mesi.

E sono forse l’1% delle cose da sapere e fare.

Mr Beef , a volte può sembrare stronzo , ma gli stronzi sono quelli che ti vogliono vendere fumo , non parlo di quelli che ci sono in piazza Vetra a Milano quelli sono solo degli abili venditori 🙂

Parlo di quelli che si riempiono la bocca del loro sapere, i teorici del “so tutto io.”

Che poi mi sono sempre chiesto: se sono cosi bravi perchè  non hanno un box loro?

Mr Beef è diretto, sa il fatto suo, e non ti vuole far perdere tempo. Il tempo è denaro e lui, ricorda , “ti vuole ricco non coccolato”.

Ha già fatto tutti gli errori che stiamo per commettere, e  ha creato un modello che è avanti anni luce rispetto ai nostri box gestiti come delle botteghe.

Si forma, e tanto, quando dico tanto ragazzi è perchè so quanto spende e dove va formarsi, parlo con cognizione di causa.

E’ in continua evoluzione e con lui il suo modello.

Ah dimenticavo sono passato da 30 iscritti a fine dicembre agli attuali 101 di inizio aprile.

I numeri che ci siamo dati sono ben più alti,ma il posizionamento richiede tempo ,abbiamo appena cominciato a gettare le basi, azioni una dietro l’altra che non sono la sola campagna su facebook.

Non sai cosa sia il posizionamento???

Chiedi a Mr Beef.

Contattami

Questo modulo non memorizza i dati immessi, ne sul server, sito o database, il presente form sostituisce solo il tuo client di posta o servizio webmail, se non vuoi usare questo modulo per contattarci, scrivi a: info@theboxpartner.com.

ABILITANDO IL CAPTCHA E INVIANDO IL MODULO ACCETTI di inviare il tuo nome ed e-mail per essere ricontattato.

11 + 1 =